Hardware

2 Settembre 2021

Introduzione

In questo articolo vedremo 3 motivi per occuparsi della manutenzione dell’hardware del nostro computer.

Il computer è una macchina che deve funzionare in ogni momento della giornata e possibilmente sempre a pieno regime.

Come ogni macchina questa dopo un periodo di utilizzo ha bisogno di essere “rinfrescata” ovvero eseguire delle operazioni che la riportino ad una condizione ottimale di funzionamento.

Va premesso che queste operazioni sono delicate ed è meglio affidarle ad un professionista.

1. Rimuovere la Polvere

La polvere è uno dei maggiori “nemici” del nostro computer. Perché?

La polvere, come sappiamo, tende a formarsi e infilarsi dappertutto e le ventole presenti sul case, che hanno lo scopo di far muovere l’aria per raffreddare i componenti del nostro computer, a lungo andare le prese d’aria e i dissipatori si ostruiscono.


Cosa Significa?

Se le ventole non lavorano bene o se i dissipatori sono ostruiti dalla polvere allora le componenti come CPU o GPU si scaldano troppo e in un primo momento questo porta a significativi rallentamenti del Computer, spegnimenti improvvisi fino a un vero e proprio guasto se non si interviene per tempo.

2. Garantire il Corretto Raffreddamento

CPU FAN dissipatore

Il Processore (la famosa CPU che è il “cervellone” del nostro computer) quando lavora a piena potenza genera calore. Come si raffredda? Tramite il dissipatore.

Il dissipatore è un componente metallico che, posto sulla CPU, ha il compito di assorbire il calore generato. Tuttavia l’aria è un cattivo conduttore di calore.

Quindi come fa il Dissipatore a funzionare?

Fra il dissipatore e la CPU viene posta una sostanza detta “Pasta Termica” ( o termo conduttiva) che ha il compito di favorire il passaggio di calore dalla CPU al dissipatore il quale viene raffreddato a sua volta da una ventola.

La pasta termica però va sostituita regolarmente perché con l’utilizzo del computer questa tende ad esaurirsi diventando quindi inefficace.

Ogni quanto va sostituita la pasta termica?

Questo dipende dall’utilizzo che si fa del computer.

Se utilizziamo il nostro computer spesso, o quasi sempre, per eseguire giochi o software di elaborazione pesanti, la CPU lavorerà di più e il calore generato aumenterà e metteremo alla prova la pasta termica e il dissipatore più a lungo.

In questo modo la pasta termica si esaurirà più velocemente (dipende anche dal tipo di qualità della stessa).

Tuttavia è consigliabile sostituire la pasta termica almeno una volta ogni 12 mesi.

3. Verificare che tutto sia al suo posto

Ognuno fa un utilizzo del computer diverso a seconda delle proprie esigenze o abitudini.

Rimanendo in ambito di computer fissi, se le componenti in dotazione non sono più sufficienti per garantire un corretto funzionamento del PC è possibile intervenire sostituendone alcune come ad esempio:

I dissipatori “di serie” con dissipatori più grandi.

Il Case che, con i moderni criteri, sono fatti appositamente per garantire un buon flusso d’aria che aiuta il raffreddamento delle componenti.

Se il case in uso lo permette, aggiungere ventole supplementari può aumentare e ottimizzare il flusso d’aria all’interno del nostro computer.

Conclusioni

Fare la corretta manutenzione può notevolmente allungare la vita del computer garantendo anche migliori prestazioni durante il suo utilizzo!

Se vuoi effettuare la manutenzione del tuo computer, non esitare a contattarmi!

Alla prossima!