Networking

1 Settembre 2021

Introduzione

Cos’è il WiFi? Se è la domanda che ti stai ponendo, continua a leggere!

Ognuno di noi oggi possiede almeno un dispositivo mobile, ad esempio uno smartphone, un tablet o un computer portatile.

Questo tipo di dispositivi utilizzano la tecnologia Wireless, spesso detta anche WiFi (il suo nome commerciale), per collegarsi alla rete Internet.

La particolarità del WiFi è che non fa uso di cavi a differenza di una rete cablata Ethernet.

Andiamo a scoprire in questo articolo cos’è il WiFi, perché è così diffuso e come funziona.

Cos’è il WiFi

Il WiFi è una tecnologia che utilizza onde radio a bassa potenza per connettere i dispositivi alla rete locale, quindi alla rete Internet.

La tecnologia WiFi è nata alla fine degli anni 90′ e da allora è sempre in continua evoluzione.

Wireless significa letteralmente “senza filo”, dunque non fa uso di cavi rendendo questa tecnologia ideale per tutti quei dispositivi mobili come:

  • Smartphone
  • Tablet
  • Computer Portatili

Il WiFi è ampiamente utilizzato sia nelle reti domestiche, nelle università, nei locali, negli alberghi, aeroporti e nei centri commerciali.

Non Solo Smartphone

Altri dispositivi come una stampante (dotata della tecnologia adeguata) si possono collegare al router domestico tramite il wireless così come le Smart TV.

Nulla vieta ad un computer fisso, anch’esso dotato dell’hardware necessario, di usufruire del WiFi.

Perché il WiFi è così popolare?

Nelle reti informatiche tradizionali il collegamento necessita della posa di appositi cavi (RJ45 o Ethernet) ed eventuali altri dispositivi come switch ecc.

Tramite un Modem/Router Wireless (detto anche Access Point) invece tutto è più semplice.

Un solo apparato all’interno di un qualunque locale può collegare un considerevole numero di dispositivi contemporaneamente senza dover impiegare i famigerati cavi.

Un access point può coprire un’area di diversi metri (tra i 50 e 100m).

Tutti possediamo almeno uno smartphone il cui maggiore impiego è la comunicazione attraverso Internet. Il Wifi è diventato così una necessità.

Come Utilizzare il WiFi

È tutto molto interessante, ma nella vita reale tutto questo come funziona e dove trovo questo “access point”?

I modem/router forniti dai vari operatori internet o acquistabili autonomamente, sono solitamente dotati della tecnologia WiFi.

In base al modello, offrono diversi livelli di velocità e copertura del segnale.

Come Connettersi ad una Rete WiFi

Per connettersi ad una rete Wireless occorre essere in possesso di alcuni elementi imprescindibili:

  • un dispositivo in grado di ricevere il segnale wireless
  • il Nome della rete a cui ci si intende connettere
  • la password della rete stessa
  • trovarsi nell’area di copertura del segnale WiFi

“Come faccio s sapere qual’è la mia rete? E dove trovo la password?”

Hai appena ricevuto il nuovo modem/router wireless e stai per connetterti.

Dal tuo smartphone vedi una miriade di reti wireless presenti nei paraggi, specie se ti trovi in appartamento. Niente panico!

Il nome della tua rete e la relativa password si trovano stampate su un’etichetta posta sul lato inferiore del modem/router stesso.

In alcuni casi sulla quarta di copertina o all’interno del manuale fornito insieme al dispositivo.

Una volta individuata la rete giusta tramite ad esempio uno smartphone, basta selezionarla dal menu, immettere la password giusta e sarai collegato!

Rete WiFi: Vantaggi

La forza del WiFi sta nella possibilità di connettere molte periferiche senza l’ausilio di un cavo, traducendosi in un risparmio economico (e di lavoro).

Finché è garantita la copertura del segnale della tua rete wireless i dispositivi ad essa collegata potranno funzionare ovunque si trovino.

Insomma, niente cavi in giro per la casa, possibilità di posizionare i propri dispositivi ovunque si voglia, purché sia all’interno dell’area di copertura.

Le moderne versioni di WiFi (a quando scrivo questo articolo la versione più avanzata è la 6) promettono delle ottime velocità e qualità di collegamento.

Infine la tecnologia Wireless è retro-compatibile. Ciò significa che potrai utilizzare anche dispositivi che non siano necessariamente “nuovissimi”.

Rete WiFi: Svantaggi

Il Wifi trasmette informazioni tramite le onde radio e come tali sono soggette ai fattori ambientali:

altre reti wireless che trasmettono sullo stesso canale, ostacoli architettonici come porte e pareti che compromettono irrimediabilmente la qualità del collegamento.

Il fattore “distanza” determina molto la qualità e la velocità di collegamento: più ti allontani dalla sorgente del segnale e meno questo sarà stabile.

La qualità e la velocità di collegamento dipende anche dal tipo di dispositivo che usi per connetterti:

se hai uno smartphone o un tablet di “di qualche anno fa”, che non supporta gli ultimi standard wireless, è probabile che avrai un collegamento più lento.

In fine, un collegamento wireless non potrà garantire la piena velocità di trasferimento in ogni istante.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto rapidamente cos’è e come funziona il WiFi. Se vuoi approfondire la differenza tra un collegamento cablato e uno Wifi puoi leggere questo articolo.