Networking

9 Dicembre 2021

Introduzione

Se ti stai chiedendo quale sia la differenza tra adsl e fibra ottica continua a leggere!

La rete Internet è al centro della nostra vita digitale e i servizi che ad oggi ci rende disponibili sono davvero molti.Da qui nasce la necessità di avere collegamenti sempre più veloci ed efficienti.

In questo articolo vedremo quali sono le differenze tra la tecnologia ADSL e la fibra ottica.

La rete in rame

Agli inizi di Internet, negli anni 90, “connettersi ad Internet” significava dover utilizzare un modem a 56K e il collegamento passava sulla rete telefonica in rame.

Tirando su la cornetta del telefono, si perdeva la connessione ad Internet o al contrario era impossibile ricevere telefonate e la velocità di collegamento era (in confronto ad oggi) modesta.

Poi più recentemente, si è passati all’Adsl, tecnologia di telecomunicazioni a banda larga che garantiva migliore velocità di collegamento (8Mb/s divenuti in seguito 20Mb/s)

L’ADSL rendeva possibile l’utilizzo del telefono contemporaneamente alla connessione Internet e migliore velocità di collegamento continuando ad utilizzare la rete telefonica.

La Rete in Fibra

FTTH (che a breve vedremo cosa significa) invece una tecnologia totalmente diversa.

Per far si che questa tecnologia venisse impiegata, è stato necessario costruire fisicamente la rete nelle città poiché questa tecnologia sostituisce totalmente la vecchia rete in rame.

Se prima internet passava su la linea telefonica in rame, oggi le informazioni viaggiano appunto su fibra ottica.

Cosa cambia tra ADSL e Fibra

Su una rete in rame le informazioni viaggiano sotto forma di impulsi elettronici.

Su Fibra Ottica la comunicazione avviene con impulsi luminosi (in pratica, luce) garantendo velocità di collegamento di molto superiore rispetto ad una linea in rame.

ADSL FTTC e FTTH… cosa significa?

Le tecnologie appena descritte ad oggi coesistono e ci si riferisce ad essa con nomi e acronimi diversi, vediamo quali.

Una linea ADSL è un collegamento telefonico ed Internet che passa interamente su cavi di rame: in pratica avremo il collegamento dalla presa a muro in casa fino alla centrale più vicina.

Garantisce generalmente circa 20 Mb/s di velocità (dipende anche dal contratto col proprio operatore).

FTTC

L’acronimo FTTC (detto anche Misto Rame) sta per Fiber to the Cabinet:

il collegamento in Fibra è garantito fino a quello che si chiama Armadio di rete, presente in strada.

L’ultimo miglio (cioè il restante percorso dall’Armadio alla nostra casa/ufficio) è realizzato in rame.

Garantisce prestazioni migliori di una rete ADSL, generalmente circa 200 Mb/s (dipende anche dal contratto col proprio operatore).

L’AGCOM ha stabilito che il simbolo per indicare la tecnologia FTTC o Misto rame è il bollono giallo con la dicitura “FR” che sta per fibra/rame

FTTH

L’acronimo FTTH sta pet Fiber to the Home ovvero il collegamento in Fibra è garantito fino all’interno della nostra casa/ufficio, quindi il collegamento voce e dati è realizzato interamente in fibra ottica.

Garantisce le prestazioni massime, generalmente circa 1Gb/s (dipende anche dal contratto col proprio operatore).

L’AGCOM ha stabilito che il simbolo per indicare la tecnologia FTTC o Misto rame è il bollono verde con la dicitura “F” che sta per fibra.

Conclusioni

Abbiamo visto quali sono le differenze tra linea in rame e in fibra la quale sostituirà definitivamente la vecchia linea telefonica.

Se vuoi misurare l’effettiva velocità del tuo collegamento internet puoi utilizzare misurainternet.it il servizio ufficiale e messo a disposizione dall’AGCOM.