Sicurezza

3 Novembre 2021

Introduzione

Nell’era di Internet tutto ormai è digitale: i documenti, la musica, le fotografie dei nostri ricordi…

Con l’avvento delle nuove tecnologie ormai i computer e dispositivi mobili offrono capacità di memorizzazione enormi e questo rende possibile tenere da parte sconfinate cartelle di file di ogni genere.

E se tutto questo andasse perduto?

Un vero disastro, specie se i file in questione riguardano il nostro lavoro!

Ma non temete: in questo articolo analizzeremo le cause della perdita di dati e l’importanza di avere sempre una “copia di backup” che rappresenta la soluzione più semplice a questo problema.

Rischi di perdita dei dati

A causa di un malfunzionamento del nostro computer, i dati potrebbero divenire inaccessibili o illeggibili.

Nel primo caso, si può tentare un recupero dei file (magari con l’aiuto di un professionista), nel secondo si può solamente constatare che non c’è più niente da fare.

Quali sono queste cause? Prendiamo in esame le due più comuni:

Il “Computer Impallato”

Supponiamo che il nostro computer non funzioni più in maniera corretta: non riesce più ad avviarsi o non risponde più ai nostri input ed è impossibile per noi utilizzare il sistema operativo e quindi accedere ai file.

Il Guasto o l’errore Umano

Se il computer o un dispositivo di memoria si guasta irrimediabilmente non sarà più possibile recuperare i dati salvati su di esso.

Un disco fisso può guastarsi definitamente se cade da un’altezza di appena 40cm… tirate le somme.

Può capitare che per errore cancelliamo qualcosa che invece ci serviva.

Il Backup

Il termine backup “ai più” sarà sicuramente familiare. Ma cosa significa?

Avere una copia di backup” significa tenere da parte una copia di quei file che riteniamo importanti e che non vogliamo perdere.

Pensate alle due situazioni descritte poco fa:

avendo la famosa “copia di backup” sarà più semplice risolvere le cause del malfunzionamento senza doversi preoccupare della eventuale perdita di dati.

Ma i nostri file “non si metteranno al sicuro da soli” cioè siamo noi a dover creare quest’utile strumento che può salvarci dalle situazioni scomode di perdita di dati.

Le aziende, specie quelle del settore IT, sostengono dei costi per adottare dei sistemi molto sofisticati per evitare che non avvengano perdite di dati e nel caso questo avvenga per recuperarli efficientemente.

Nella vita quotidiana, basta invece prendere delle semplici buone abitudini che possono essere riassunte come segue.

  • Se uno o più file è importante fanne più copie.
  • Tieni le copie dei tuoi file su più dispositivi.
  • Utilizza dispositivi esterni al computer e conservali con cura lontano da occhi indiscreti: in caso di malfunzionamento del computer i tuoi dati saranno al sicuro su supporto funzionante e sempre disponibile.

Ovviamente la copia di backup va fatta preventivamente.

Conclusioni

Fare regolarmente delle copie di sicurezza è davvero molto utile e rappresenta uno strumento veloce per risolvere situazioni in cui i rischiamo di perdere nostri dati per sempre.